Acne : cosa mangiare e cosa evitare per migliorare la salute della pelle



La comparsa di acne è uno dei tanti sintomi che ci segnalano che il nostro corpo non è in equilibrio.

Ma esiste una vera e propria dieta anti-acne che dà la possibilità di tenere a bada il problema?

Scopriamo come migliorare la salute della nostra pelle attraverso l’alimentazione. 

 L’acne è un problema della pelle in cui il follicolo pilifero e la ghiandola ad esso associata producono un eccesso di sebo, ossia quel liquido grasso che contribuisce a far apparire la pelle untuosa. L’infiammazione fa intasare i pori e creare i tanto antiestetici brufoli o punti neri.
 
In caso di acne è possibile intervenire in diversi modi, sia dall’esterno che dall’interno. Sicuramente un buon consiglio è quello di fare attenzione a cosa si mette in tavola, ovvero ai cibi che si assumono ogni giorno. Ma esiste una vera e propria dieta anti-acne?

Diciamo che si tratta più che altro di incrementare alcune categorie di cibi, limitando o eliminandone del tutto altri in grado di aumentare il grado di infiammazione della pelle.

Dieta anti-acne, cosa mangiare e cosa evitare

Sembra che gli eschimesi dell’Alaska, le tribù africane e altre popolazioni sparse nel mondo che non consumano alimenti raffinati o lavorati non conoscano il problema dell’acne. Naturalmente anche un ambiente non inquinato, uno stile di vita con minore stress e altre variabili, giocano un ruolo importante nell’evitare la comparsa di acne.

Su molte cose non possiamo agire ma su altre sì ed una di queste è proprio il cibo.



 Tra gli alimenti da mangiare più spesso quando si soffre di acne ci sono alcune macro categorie:

  • Alimenti ricchi di zinco: questo minerale, sia usato esternamente che assunto con la dieta, ha proprietà antinfiammatorie naturali e inibisce i batteri che causano l’acne. Includere alimenti ricchi di zinco nella nostra dieta, quindi, fa estremamente bene: via libera dunque al consumo di fagioli, semi di zucca, quinoa, mandorle, tuorlo d’uovo e altro. 
  • Alimenti ricchi di Omega 3: in caso di acne è bene ridurre l’assunzione di Omega 6 a favore degli Omega 3 contenuti nel pesce ma anche in cibi di origine vegetale come semi di lino e semi di chia. I semi possono essere aggiunti ogni giorno nell’insalata, nei frullati, in uno yogurt vegetale o dove preferite.
  • Alimenti probiotici: alimenti ricchi di sostanze prebiotiche (ad esempio i cibi fermentati) aiutano il lavoro dell’intestino contribuendo a diminuire l’infiammazione, cosa di cui beneficia anche della pelle.  
  • Frutta e verdura: per chi soffre di acne, ma un po’ per tutti, rimane sempre valido il consglio di seguire una dieta naturale in cui sempre presenti devono essere cibi freschi e di stagione come frutta e verdura ma anche noci e semi oltre che cereali integrali e legumi.  

Tra i cibi da limitare o evitare vi sono invece le seguenti categorie:

  • Latte e derivati: il latte è ricco di ormoni della crescita, ciò vuol dire che fa crescere non solo le cose buone ma anche quelle meno buone che si trovano nel nostro corpo. Può peggiorare dunque una situazione di acne aumentando l’infiammazione. L’unica eccezione può essere fatta per lo yogurt bianco intero che contiene probiotici ed è senza zucchero.
  • Cibi ad alto indice glicemico: una dieta a basso indice glicemico può aiutare in caso di acne. Ciò è dovuto al fatto che, avere un eccesso di insulina nel sangue, può stimolare le ghiandole sebacee a produrre più olio. Ecco perché sarebbero da evitare farina bianca, cereali raffinati, bibite zuccherate, dolci e tutti gli altri prodotti in cui si nasconde zucchero.  
  • Alimenti ricchi di iodio: l’acne può essere collegata anche ad un eccesso di iodio nella dieta. Da evitare quindi sale iodato, alghe e cibo giapponese. 
  • Cibi grassi: per non favorire l’acne, è necessario anche bandire dalla propria dieta i cibi troppo grassi, soprattutto quelli ricchi in grassi saturi.
  • Alcool e superalcoolici: in caso di acne meglio evitare l’alcool in tutte le sue forme. Anche questa sostanza, infatti, aumenta il grado di infiammazione del corpo. 

Dieta anti-acne: altri suggerimenti

Altri consigli utili per chi vuole seguire una dieta anti-acne sono:

 
  • Mangiare lentamente
  • Bere molta acqua per favorire l’eliminazione delle tossine
  • Non esagerare con le porzioni
  • Leggere sempre le etichette dei prodotti
  • Evitare cibo spazzatura e alimenti confezionati
  • Fare spuntini in modo da mantenere i giusti livelli di zuccheri nel sangue
  • Valutare con un esperto la possibilità di utilizzare integratori o rimedi naturali anti acne

Vi ricordiamo che l’organismo di ogni persona è diverso e che dunque anche un’eventuale dieta anti-acne andrebbe calibrata in base alle proprie esigenze. Sotto la supervisione di un esperto potrebbe dunque essere utile sperimentare il regime alimentare che funziona meglio per il proprio caso specifico, tenendo conto anche di eventuali allergie o intolleranze.

Sull’acne potrebbe interessarvi anche:

 

FONTE : QUI


(Visited 77 times, 1 visits today)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi