Come proteggersi dalle zanzare : tutti i rimedi davvero efficaci per adulti e bambini



Le zanzare sono tra gli insetti più fastidiosi della stagione estiva. Come proteggersi al meglio per evitare le punture e il prurito? Vediamo quali sono i rimedi più efficaci per tenerle lontane.

A rovinare almeno in parte le nostre serate estive ci pensano le zanzare, insetti che proliferano e pungono soprattutto da maggio a settembre. Esistono differenti specie di zanzare, più o meno aggressive, tra le più fastidiose (dato che producono anche bolle generalmente più grandi e pruriginose) vi è la zanzara tigre.

Perché ci pungono le zanzare?

Le zanzare hanno bisogno di sangue per poter sviluppare le uova, ecco perché ci pungono. A farlo sono ovviamente solo le femmine della specie quelle che si occupano appunto della riproduzione attraverso le uova.

Se avete l’impressione che le zanzare pungano sempre voi è probabile che possediate una serie di caratteristiche ben precise. Le zanzare, infatti, è stato confermato anche dalla scienza, hanno delle preferenze e scelgono quindi chi pungere con maggior frequenza.

Sembra che tra i fattori da tenere in considerazione vi siano: Gruppo sanguigno (soprattutto 0), odore della pelle, sudore, abiti (soprattutto di colori scuri o vivaci, ad esempio rosso, nero e blu) che si indossano e movimenti che si compiono. Si tratta quindi in sostanza di stimoli di tipo visivo e olfattivo.

Perché non usare gli insetticidi

Tutti noi vorremo avere la bacchetta magica per tenere lontane le zanzare ma questa purtroppo non esiste. Ecco allora che sul mercato si possono trovare degli insetticidi a base di sostanze chimiche repellenti per gli insetti. Più volte vi abbiamo però sconsigliato di utilizzarli perché si tratta di prodotti molto inquinanti e tossici.

La maggior parte degli insetticidi, infatti, contengono il DEET (dietiltoluamide) in concentrazioni che vanno dal 5% al 25%. Rispetto all’utilizzo di questa sostanza ci sono alcune preoccupazioni riguardo ai potenziali effetti tossici che si possono avere nel lungo termine in particolare sui più piccoli.

Il fai-da-te contro le zanzare, tra l’altro, è molto dannoso per la buona salute di animali come api, farfalle e lucciole.

Come fare uno spray antizanzare

Perché non provare a preparare uno spray antizanzare in casa con ingredienti completamente naturali? Servono davvero poche cose (principalmente acqua distillata e alcuni oli essenziali) che nell’insieme vanno a creare un odore sgradito alle zanzare che quindi si terranno alla lontana dai punti in cui è stato spruzzato.

Nei seguenti articoli trovate tutte le indicazioni per preparare due diversi tipi di spray:

 Oli essenziali contro le zanzare

Gli oli essenziali contro le zanzare si possono usare non solo realizzando uno spray repellente ma anche diffondendoli in casa, spargendoli su cuscini o lenzuola in camera da letto, cospargendo batuffoli di cotone da posizionare ad esempio sui davanzali e altre zone della casa a rischio zanzare.

Gli oli essenziali più consigliati contro le zanzare:

  • Eucalipto
  • Citronella
  • Lavanda
  • Geranio
  • Basilico
  • Tea tree oil
  • Menta
  • Timo

Olio per il corpo anti-zanzare fai da te

Oltre che uno spray, si può realizzare in casa anche un olio da spalmare sul corpo nel momento in cui si vuole attivare la protezione contro le zanzare. In questo caso vi occorreranno:

  • olio di neem
  • olio essenziale di geranio
  • olio essenziale di tea tree
  • olio essenziale di lavanda
  • olio essenziale di citronella
  • olio essenziale di eucalipto

Seguite passo passo questa ricetta 

Olio per il corpo anti-zanzare repellente

Da applicare localmente da 10 a 12 gocce da 4 a 5 volte al giorno.

Cosa vi servirà? un contagocce graduato che potete trovare in farmacia, una boccetta di vetro scuro con contagocce e gli ingredienti qui descritti.

 

Ingredienti necessari:

  • olio di neem 70ml
  • o.e. geranio 6ml
  • o.e. tea tree 6ml
  • o.e. lavanda 6ml
  • o.e. citronella 6ml
  • o.e. eucalipto 6ml

Soluzione anti zanzare per diffusori a candela

Munitevi di un diffusore aromatico a candela (possibilmente con candele naturali vegetali) e dopo aver riempito l’apposito contenitore apicale per metà d’acqua, procedete a riempirlo per il resto con la soluzione qui descritta:

Cosa vi servirà? un contagocce graduato che potete trovare in farmacia, una boccetta di vetro scuro con contagocce e gli ingredienti qui descritti.

Ingredienti necessari:

  • o.e. geranio 5ml
  • o.e. tea tree 5ml
  • o.e. lavanda 5ml
  • o.e. citronella 5ml
  • o.e. eucalipto 5ml
  • acqua demineralizzata 75ml
  • alcool 95% alimentare (quello trasparente bianco e non quello rosa!)

(fate molta attenzione vista la presenza di alcool e dato che la soluzione va’ utilizzata con la candela accesa e non lasciate il diffusore acceso in casa se on siete nella stanza!)

Unite nella boccetta l’acqua demineralizzata e l’alcool e quindi usando il contagocce graduato aggiungete la giusta quantità di oli essenziali.

Chiudete ed agitate leggermente.

Ora siete pronti ad utilizzare la vostra soluzione repellente.



Ricordatevi di diluirla con acqua all’interno del diffusore.

Olio curativo post-puntura

Se proprio le zanzare vi adorano e vi siete beccati tanti bei morsi, ecco un olio curativo post punture applicabile con uno di quei dosatori a pallina rotante che potrete recuperare da vecchi deodoranti o che potrete acquistare in farmacia o in erboristeria.

o.e Geranium 3 ml

o.e. Citronella 1 ml

o.e. Eucalyptus 2 ml

o.e. tea tree 2ml

applicare 1-2 gocce sul morso

Piante contro le zanzare

piante antizanzare

Anche le piante possono aiutarci a tenere lontane le zanzare. Si tratta in particolare di alcune erbe o fiori che hanno un odore sgradito a questi insetti ma che al contrario per noi sono piacevoli e possono rendere più verde l’atmosfera dei nostri davanzali, balconi o giardini.

Ad esempio la citronella è una delle piante più note e utilizzate per allontanare le zanzare in maniera naturale. Potete coltivare la citronella in giardino o in vaso posizionandola in punti strategici.

Altre piante da piantare a questo scopo la calendula, che emana un odore molto intenso, il geranio, la monarda, l’Agerato e l’erba gatta. 

Ricapitolando piante che tengono lontane le zanzare sono:

  • citronella
  • calendula
  • geranio
  • monarda
  • agerato
  • erba gatta

Trappola per zanzare fai da te

Con una semplice bottiglia di plastica da riciclare, un po’ di zucchero e poco altro potete realizzare una trappola ecologica per le zanzare. Per realizzare la trappola, infatti, non serve nessuna sostanza chimica e si evitano in questo modo zampironi o piastrine da attaccare alla corrente anche esse il più delle volte realizzate con sostanze non proprio naturali. Qui trovate tutte le informazioni utili a realizzare da soli e in maniera molto semplice la vostra trappola per zanzare.

trappola antizanzare

 Zanzariere fai da te

Altro sistema per tenere lontane le zanzare, quanto meno dalla propria casa, è quella di installare a tutte le finestre delle zanzariere. Esiste anche la possibilità di montare le zanzariere direttamente sul letto che sia matrimoniale, singolo o lettino e culla per neonati. Avete mai pensato di evitare di acquistarle e di provare a realizzare le vostre zanzariere personalizzate fai da te? 

Barattolo anti zanzare fai da te

Provate anche a realizzare un semplice rimedio anti zanzare fai da te, servono solo una candela e ingredienti naturali come limone, lime, rametti di rosmarino e oli essenziali, il tutto da inserire in un barattolo di vetro. Qui trovate tutte le indicazioni per realizzare il barattolo fai da te. 

Antizanzare per bambini

I bambini sono spesso presi di mira dalle zanzare. Vista la loro pelle delicata, per i più piccoli non vanno assolutamente bene le lozioni e gli spray chimici anti-zanzare, più che mai vi consigliamo quindi di servirvi di prodotti naturali dal potere repellente. Tra questi vi segnaliamo:

  • olio di neem
  • cerotti antizanzare (li vendono in erboristeria e farmacia)
  • braccialetti antizanzare
  • piastrine naturali
  • lozioni antizanzare specifiche per bambini e con buon Inci
  • oli essenziali adatti all’età 

 Come prevenire le punture di zanzara

Non solo rimedi naturali. Contro le zanzare si possono mettere in atto anche altri escamotage per evitare le punture. Per prima cosa occorre fare in modo che adulti e bambini siano il più possibile protetti dalle cosiddette “barriere fisiche” quindi:

  • Zanzariere
  • Vestiti a maniche lunghe e pantaloni lunghi
  • Scarpe chiuse

Altri buoni consigli sono poi quelli di:

  • Non mettersi profumo
  • Non generare ristagni d’acqua (attenzione in particolare ai sottovasi) dove le zanzare possono deporre le uova
  • Evitare vestiti troppo colorati e brillanti che attirano gli insetti 

Pipistrelli contro le zanzare

Un altro modo di prevenire la presenza eccessiva di zanzare è quella di richiamare i pipistrelli nel proprio giardino ad esempio istallando una bat box, un rifugio adatto a questi animali che di notte, tra le altre cose, vanno in cerca di nutrimento (tra le loro prede preferite ci sono anche le zanzare). Avere dei pipistrelli che circolano intorno alla propria casa può quindi aiutare ad evitare la proliferazione eccessiva di questi insetti tanto fastidiosi. 

Rimedi per le punture e il prurito

Se nonostante tutti gli accorgimenti possibili le zanzare vi hanno punto, niente paura! Esistono degli efficaci rimedi naturali per alleviare prurito e fastidi.

Potete ad esempio provare ad applicare sulla puntura:

  

Fonte: https://www.greenme.it/


(Visited 85 times, 1 visits today)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi